Dall'Abaco al Web
1943: Il Colosso
...

Galleria immagini

Nel 1943 gli Inglesi avevano già forzato i principali cifrari tedeschi, a cominciare dalla celebre macchina Enigma; anche la macchina Lorenz usata dagli alti comandi tedeschi era stata forzata sin dal 1941.

La procedura di decrittazione dei cifrati Lorenz era però estremamente laboriosa e richiedeva settimane di lavoro per forzare un solo cifrato; un tempo inaccettabilmente lungo in tempi di guerra.

All'inizio del 1943 fu quindi avviata la costruzione di una macchina elettronica specificamente progettata per velocizzare la decrittazione dei cifrati Lorenz. La macchina ebbe il nome di Colosso e il primo esemplare divenne pienamente operativo agli inizi del 1944.

Il Colosso era già a tutti gli effetti un vero e proprio computer; disponeva di circuiti logici, di dispositivi di ingresso e uscita (a nastro) e di una memoria. Deve quindi essere considerato il primo computer della storia (inteso come calcolatore elettronico e non meccanico, digitale e non analogico), un anno prima dell'americano ENIAC che è di solito citato come il primo computer della storia.



Collegamenti


Valid HTML 4.01!