Dall'Abaco al Web
IBM 360
...


Esemplare al Deutsches Museum di Monaco
Foto dell'IBM 360 esposto al Deutsches Museum
Foto ripresa da P.Bonavoglia al Deutsches Museum (agosto 2002).
Per tre decenni leader incontrastato del mondo dei computer è IBM la International Business Machines che nata come fabbrica di macchine da ufficio, a partire dagli anni '50 si specializza nella costruzione di mainframes, i grandi computer che vengono sempre più usati da esercito, amministrazione, grande industria, università, centri di ricerca, uffici statistici ...
Forse il maggior successo IBM fu la serie IBM 360 nata nel 1964: per la prima volta si aveva un set di istruzioni standardizzato comune a tutti i modelli della serie dall'IBM 360/20 un minicomputer con soli 24KB di memoria al supercomputer IBM 360/91 realizzato per i militari.
L'input dei dati avveniva per mezzo di schede perforate; ogni scheda conteneva una singola istruzione scritta in Assembler o altro linguaggio installato sul computer (tipicamente: Fortran). La scrittura delle schede avveniva per il tramite di apposite macchine perforatrici simili a macchine da scrivere. Una volta pronto il pacchetto di schede veniva inserito nell'apposito lettore, e aveva inizio l'elaborazione vera e propria.
L'output avveniva su una grossa stampante per moduli continui e consisteva di molti fogli anche per i compiti più semplici.


Fonti e collegamenti

Valid HTML 4.01!