Il POF del Foscarini -> Latino (Ginnasio)
Latino (Ginnasio)
Finalità e obiettivi
prof. Marcello Madaro - Metodologia

FINALITÀ

 

L'insegnamento di latino rafforza e sviluppa:

1. l'acquisizione di competenza linguistica in vari campi del sapere e in particolare nel "linguaggio intellettuale";

2. la consapevolezza storica nello studio delle realtà culturali e linguistiche europee nonché di quelle derivanti dall'Europa;

3. l'oggettivazione e la formalizzazione delle strutture linguistiche, sostenendo i processi astrattivi in una età che richiede l'avvio ad una sistematicità del sapere;

4. l'accesso diretto e concreto, attraverso i testi, a un patrimonio di civiltà e pensiero che è parte fondamentale della nostra cultura;

5. il possesso di strumenti e di concetti utili a comprendere il trasformarsi delle forme letterarie, sia nell'antichità sia in età moderna;

6. il senso storico, ne1 recupero dei rapporto di continuità e di alterità con il passato;

7. la consapevolezza critica dal rapporto fra italiano (e lingue romanze) e latino per quanto riguarda il lessico, la sintassi e la morfologia;

8. la capacità di riflessione linguistico-teorica, sia perché lingua storicamente 'conclusa' sia perché lingua 'non esaurita';

9. l'esercizio dell'abilità esegetica e traduttiva, che favorisce anche la produzione in italiano soprattutto per quanto riguarda l'organizzazione e la strutturazione, del discorso.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del biennio lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di:

1. comprendere e tradurre un testo latino, individuando:

1.1. gli elementi sintattici, morfologici e lessicali-semantici;

1.2. gli elementi della connessione testuale (sintattici, lessicali e semantici);

1.3. le differenze linguistiche fra i diversi tipi di testo (narrativo, descrittivo e argomentativo);

1.4. i riferimenti e gli aspetti utili per una prima collocazione storico-culturale;

1.5. le modalità per riformulare il testo dato secondo le regole di produzione dell'italiano;

1.6. le scelte più opportune tra le varie possibilità espressive;

2. individuare le relazioni esistenti i vari elementi linguistici.

2.l. identificando ed organizzando gli elementi fondamentali del sistema linguistico latino e confrontandoli con l'italiano;

2.2. individuando alcuni rapporti di derivazione e di mutuazione esistenti fra la lingua latina e le lingue neolatine e non neolatine (processi di trasformazione grammaticale e influssi del latino sui linguaggi settoriali moderni);

3. individuare nei testi gli elementi che esprimono la civiltà e la cultura latina, collegandola anche con altre manifestazioni, quali, ad esempio, le opere artistiche e architettoniche, la toponomastica, le istituzioni ecc.;

4. individuare alcuni aspetti estetici dei testi letterari anche attraverso l'osservazione degli elementi stilistico-espressivi propri di ogni autore;

5. analizzare i testi

5.1. ritrovando in essi linee di continuità e di alterità storico-culturale nel rapporto dinamico fra presente e passato;

5.2. confrontando alcuni generi letterari della produzione in lingua latina con esempi tratti dalle letterature moderne;

5.3. individuando i valori di civiltà e di cultura di lunga durata.