Il POF del Foscarini
Orientamento
...

L'attività di orientamento costituisce parte integrante dei curricula di studio e, più in generale, del processo educativo e formativo sin dai primi ordini di scuola. Essa si esplica, secondo le stesse direttive ministeriali, in un insieme di attività che mirano a formare e potenziare le capacità degli studenti di conoscere se stessi, l'ambiente in cui vivono, i mutamenti culturali e socio-economici, le offerte formative in modo che possano essere protagonisti di un personale progetto di vita e partecipare allo studio e alla vita sociale in modo attivo, paritario e responsabile.

Le attività di orientamento si distinguono in attività di orientamento in entrata e attività di orientamento in uscita.

Orientamento in entrata

Al fine di favorire il più possibile una scelta meditata e consapevole, la scuola si attiva fin dai primi mesi dell'anno scolastico nei confronti degli alunni frequentanti la terza media e dei loro genitori, predisponendo materiale informativo, partecipando agli incontri organizzati dalle scuole medie del territorio e organizzando incontri di presentazione del Liceo Ginnasio e delle sue strutture e attività.

La scuola si impegna a garantire agli studenti iscritti al primo anno le migliori condizioni di accoglienza, all'interno di un progetto educativo teso a favorire un approccio corretto alla nuova tipologia di scuola, a favorire la maturazione di relazioni democratiche con le persone e le funzioni all'interno della vita scolastica, a stimolare un atteggiamento responsabile, partecipativo e costruttivo.

Orientamento in uscita

Le attività relative all'orientamento in uscita sono organizzate allo scopo di favorire la consapevolezza degli studenti del penultimo e dell'ultimo anno in ordine alle attitudini individuali, alle concrete prospettive e alle offerte di studio e impiego provenienti dall'università e dal mondo professionale, per rendere il più agevole possibile l'itinerario della formazione personale dopo il diploma. Fra le diverse attività previste si possono ricordare:

la collaborazione con il Centro universitario di orientamento e informazione (C.U.O.R.I.) per interventi di orientamento generale e specifico;

la collaborazione con l'ESU per interventi analoghi;

l'organizzazione di conferenze illustrative da parte di esponenti del modo universitario;

la raccolta e la distribuzione e/o messa a disposizione degli studenti di materiale informativo di varia natura proveniente da università, enti e associazioni professionali.