Storia del Liceo - Cronologia - Foto di classe del Novecento
Il Foscarini nel Novecento

Galleria Fotografica
Galleria immagini

Per il liceo Foscarini il Novecento si apre con le celebrazioni del centenario dalla fondazione nel 1907. Nel 1911 si iniziò a sperimentare il Ginnasio Liceo Moderno; ma nel periodo della Grande Guerra il Foscarini subì una drammatica riduzione degli iscritti e fu costretto a traslocare presso i locali dell'altro Liceo cittadino, il Marco Polo.

Finita la guerra il Foscarini torna nella sua sede di S.Caterina e le iscrizioni riprendono gradualmente ad aumentare, fino alla riforma Gentile del 1923 che lo trasforma in liceo classico abolendo il liceo moderno; nello stesso anno la presidenza del Liceo è assunta da Carlo Contessa; dell'A.S.1923/24 sono in rete diversi documenti tratti dall'Annuario del Liceo.

Nel 1931 viene aperta una succursale a Mestre primo nucleo del futuro Liceo Franchetti. Si segnala il caso di un insegnante di Storia dell'Arte non iscritto al PNF sospeso dall'incarico; alla fine degli anni '30 dirige la scuola il preside Luigi Sante Da Rios, illustre fisico distintosi per gli studi sulla dinamica dei fluidi. Durante la guerra il Da Rios viene allontanato dall'incarico, colpevole di non aver promosso il figlio di un gerarca. Tornerà a presiedere il Liceo alla fine della guerra e fino al 1951.

Nel dopoguerra il Foscarini si trova ben presto a fronteggiare due fattori che ne mettono in pericolo la sopravvivenza: il calo della popolazione del centro storico di Venezia e la perdita di attrattiva del Liceo Classico; un momento critico si presenta all'inizio degli anni '90 quando il liceo, che aveva mantenuto fino allora le sue due sezioni, perde una sezione e rischia la soppressione; si salva grazie all'accorpamento del Liceo Pietro Orseolo del Lido anch'esso in contrazione. L'introduzione dell'Informatica nell'ambito del PNI e l'inaugurazione di un attrezzato laboratorio nel 1992 contribuiscono alla ripresa del Foscarini che recupera la seconda sezione; la progressiva estinzione della succursale del Lido pone però nuovi pericoli per la sua sopravvivenza come scuola autonoma.

Il Novecento del Foscarini si conclude nel 1995 quando il Liceo viene accorpato al Convitto Nazionale ponendo fine a un secolo e mezzo di divisione e allontanando in modo decisivo il rischio di una ingloriosa estinzione.


Due parole infine sulla parallela storia del Convitto Nazionale "Marco Foscarini" dal quale il Liceo è stato separato per quasi tutto il secolo.

Una storia quella del Convitto che rischiò di concludersi nel 1938 quando ne fu decisa la soppressione per fare luogo alla Gioventù Italiana del Littorio. Nel 1945 l'edificio fu destinato a ricovero di profughi giuliani, e solo nel 1955 riaprì come convitto nell'edificio restaurato. Quarant'anni dopo la riunificazione con il Liceo.


Validato HTML 4.01!