Storia del Liceo FoscariniLa Biblioteca
La Biblioteca nell'A.S. 1923/24
La Biblioteca nell'A.S. 1851/1852

Foto

Fu fondata, come si è accennato, contemporaneamiente all'Istituto e arricchita di fondi preziosi della soppressa congregazione dei Gesuiti e di altre corporazioni religiose; a questa origine deve la maggior parte dei tesori bibliografici, tra cui quarantadue incunaboli dell'anno 1476 e numerose edizioni rare del sec. XVI.

Fu riordinata nel 1852 e forse in tale occasione dotata di quel meraviglioso catalogo particolareggiato in quattro enormi volumi cui l'in coscienza di coloro che vennero poi non risparmiò deplorevoli sfregi. Nel 1869 fu redatto un catalogo topografico e nel 1876 un inventario in tre copie di carattere puramente amministrativo, dal quale risultavano 5310 opere; ad epoca incerta appartiene un catalogo alfabetico, a schede mobili pur esso ripetutamente manomesso.

Dal 1876 ad oggi fu accresciuta di 1730 numeri fra cui numerose annate di varie riviste.

Da epoca non ben precisabile fu trascurata a poco a poco la regolare manutenzione per mancanza di personale di servizio adatto e sufficiente, per difetto sopratutto di spazio che obbligava a mettere i nuovi acquisti e i periodici in doppia fila e poi a casaccio. Le condizioni materiali dei locali esposti a tramontana, non riscaldati, inaccessibili da novembre a marzo, gli spostamenti affrettati e caotici dei volumi di scaffali interi minacciati o invasi da infiltrazioni d'acqua per rotture dei soffitto e itoli più ricondotti al proprio posto, gli spostamenti anche più deplorevoli di opere scelte a caso e, collocate su tavoli e in armadi aperti fuori della Biblioteca affinchè più facile fosse la consultazione, aggravarono il disordine fino all'inverosimile.

Sopra tutte queste cause dominò fatale negli ultimi lustri lo scoraggiamento e s'accrebbe tanto, che i migliori insegnanti furono distolti dall'accettare l'ufficio di bibliotecario, o accettavano il titolo solo formalmente senza regolare consegna e conseguente responsabilità, onde poi l'egoismo degl'insegnanti studiosi si riteneva autorizzato a rintracciare secondo curiosità o secondo bisogno determinate opere, per asportarle senza registrazione e tenerle in casa a tempo indefinito fino a scordarsene.

Ripetuti progetti di riordinamento dal 1915 rimasero parole; negli ultimi anni dopo la guerra lo scempio dell'abbandono fu così grande che si ridusse la sala monumentale della Biblioteca a magazzino di banchi rotti e di altri oggetti fuori uso.

Senza indugi, fin dal principio dell'anno scolastico 1923-24, si studiò il piqlio di riordinamento e fu intrapreso con santa energia. Mentre scriviamo la collocazione sistematica e la segnatura dei 12 mila volumi sono pressochè compiute; le continuazioni del catalogo sto­rico dall'anno 1869, dell'inventario dal 1876, dello schedario sono bene avviate, così che è lecito sperare che riel prossimo annuario dell'anno 1924-25 si potrà inserire particoleraggiata relazione del compimento di un lavoro immane e coraggioso. La relazione futura menzionerà anche i nomi di coloro che coadiuvarono !'opera persoriale del capo d'Istituto in tale lavoro. Intanto è doveroso segnalare la benemerenza dell'amministrazione municipale che accordo quattro vetriiie coli undici scom­parti per ordinarvi appunto: qnci voluinì acquistati dopo il I.S76 che non avevano poLutt) avure collocazione alcuna o l'avevano trovata a spese del disordine ilidecoroso sopraccelinato.

Durante l'anno scolastico la Biblioteca, oltre le poche riviste consentite dalla scarsa dotazione, si arricchì dell'ultirno volume della «Storia dell'Arte» di Springer e Ricci, dei 22 volumi delle « Opere complete di Carlo Goldoni » edite dal Municipio di Venezia nel 2° centenario dell'Autore, e di alcuni doni del 3,,mnistero fra cui il volume del Ricci : « Tesori dell'Arte Italiana » C 14 volumi del Corpus Pata­vinum.


Dall'Annuario del Liceo Foscarini A.S. 1923/24 Il testo è del preside dell'epoca Carlo Contessa

(i)' Giornale storico della Letteratura italiana - La Critica - Rivista d'Italia -Scientia Nuova rivista storica - Bollettino di Filologia classica - Educazione nazionale Veneto seolastico.